mercoledì 27 marzo 2013

Spaghetti passionali- Puttanesca rivisitata.



Carissimi e adorati chocoladores; 

la mia assenza non è indice di un tradimento culinario, non ho mangiato da Burger King negli ultimi 12 giorni né mi sono data ai sughi pronti.
Mi sono limitata a tentare di caricare un primo video tutorial su youtube (ancora non disponibile, grazie ai misteri dell'Adsl di Casa Zenzero) fra le frettolose pagine di studio e a sgranocchiare cioccolato alle nocciole.
Ho cucinato? Pochino, in effetti, ma bene.
Ho accumulato in casa una quantità perfettamente dispensabile di Lievito Madre (vi ricordo che se siete della zona sono ufficialmente diventata SPACCIATRICE),organizzato un rinfresco last minute con tanto di torta decorata, affrontato la labirintite e i suoi vantaggi: ovvero vedere il mondo capovolto e non doversene sentire in colpa.
Malgrado i "colpi di testa" sono però riuscita a fare un ottimo dolce all'ananas e a mangiare un piatto di pesce crudo totalmente favoloso presso il ristorante "Scalo 34" di Marina di Pisa.

Cominciamo con la ricetta di quest'oggi.
Quando ero piccola mia madre era solita preparare questa pasta deliziosa, rivisitata aggiungendo agli ingredienti del tonno, ed era piuttosto frequente che scandalizzassi le mie compagne di scuola vantando dei gran piatti di pasta alla puttanesca per pranzo.

La leggenda vuole che questa torbidissima ricetta sia originaria dei bordelli del sud Italia, dove delle monumentali matrone si ingegnavano per presentare ai clienti un piatto semplice, immediato capace di resuscitare gli entusiasmi anche dell'amante più abbattuto.
Molti mi chiedono consiglio per piatti "afrodisiaci": mia madre si scoraggia ogni volta dicendo che con il mio cibo pesante  nemmeno la più potente delle passioni riesce a resistere agli inconvenienti della digestione.
Ma in fondo non mi sono mai ritrovata a dire di no ad un amante particolarmente appassionato soltanto perché avesse mangiato aglio! (sto millantando esperienze che non ho, sono liberamente single in questo momento e da un po' di tempo a questa parte! :P)
In ogni caso, la ricetta originaria della puttanesca a poco a che fare con i canoni degli afrodisiaci tramandatici dalla letteratura mondiale,  così nemmeno la mia rivisitazione.
Grembiuli in spalla?

Ingredienti

Uno spicchio d'aglio (da cui toglierete l'anima)
Peperoncino q.b
Pomodorini
Olive nere
Prosciutto crudo
Pasta a scelta

E' una ricetta veloce, immediata, quindi iniziamo mettendo sul fuoco l'acqua per la pasta. A parte scaldiamo l'olio evo in una padella con l'aglio e il peperoncino. Uniamo i pomodorini e le olive e facciamo cuocere fino ad ottenere un sugo cremoso. A questo punto uniamo il prosciutto crudo tagliato a cubetti.
Ho scelto di incorporare in ultimo il prosciutto perché in molti mi dicono di non gradire il sapore che talvolta il prosciutto prende cuocendo, però potete cucinare il piatto nella maniera che più vi piace!
Scolate la pasta e saltatela nel sugo. Mangiate e... Svegliate i vostri istinti migliori :)

Abbracci in pentola!
Zenzero

Nessun commento:

Posta un commento